Zonin fugge con il bottino in Cile. Ciao ciao risparmiatori

Mesi difficili per Gianni Zonin, re del vino italiano ed ex Presidente della Banca Popolare di Vicenza, divisi tra shopping a Milano con la moglie e una vita ricoperta d’oro. Mentre gli agricoltori ed allevatori hanno perso tutti i loro sudati risparmi, il Sig. Zonin non solo si sta godendo la liquidazione erogata dall’Istituto che ha portato al fallimento, ma ha deciso di portare buona parte delle sue ricchezze in Cile. Giusto per mettere al … Continua a leggere

Le commissioni PAC non vanno pagate in anticipo alle sindacali

Diteci la verità. Quanti di voi seduti davanti all’impiegato CAA si è sentito dire che la commissione per la propria pratica PAC doveva essere pagata anticipatamente? “Sig. Rossi la nostra competenza va pagata in anticipo”, “guardi Rossi per lei faccio un’eccezione inviando la pratica adesso in Regione ma le raccomando di portarmi i soldi così da evitare un richiamo dalla sede” oppure “Signor Rossi, se lei non paga anticipatamente ho delle difficoltà a inserirla”. Vi … Continua a leggere

Il Governo vuole la chiusura dell’Associazione Allevatori. Un bene o un male ?

Anche l’Associazione Allevatori, ente coldirettiano, rischia la chiusura. La crisi delle stalle italiane non poteva che travolgere anche l’associazione, piaccia o non piaccia. La cosa strana è l’adozione di due pesi e due misure; su Ismea e sui Consorzi Agrari l’interessamento di Coldiretti può definirsi proficuo mentre per l’Associazione Allevatori emerge un certo disinteressamento. Brutto periodo per le associazioni provinciali degli allevatori. Ad una settimana dalla decisione di aggregare nel regionale le cinque provinciali, iniziando … Continua a leggere

Cai: Agricoltura di precisione, investimenti stratosferici necessari

Leggiamo il Comunicato stampa del Servizio Stampa CAI edito da Roberto Guidotti e Matteo Bernardelli, che Vi riportiamo integralmente qui sotto: “L’agricoltura di precisione e l’agricoltura conservativa richiedono investimenti minimi di 150.000 fino a 600.000 per cantieri abilitati alla raccolta con la mappatura dei terreni, la semina e la concimazione a rateo variabile. Questo significa che, per avere un differenziale positivo di 50 euro ad ettaro, la superficie dominata deve essere  di almeno 1.000 ettari l’anno, tenuto conto … Continua a leggere

Latte di soia: le bugie di Prandini, l’inesistenza di una seria politica agricola italiana

Sicuramente vi starete domandando cosa accomuna il latte di soia, Ettore Prandini e la politica agricola italiana. Iniziamo con ordine, giusto per non dare alibi ai soliti provocatori. Pochi giorni fa, come tutti sapete, la Corte di Giustizia UE ha sentenziato che non è possibile utilizzare la dicitura “latte di soia” o “latte di riso” in quanto si può definire “latte” solo quei prodotti di origine animale, evitando in questo modo di indurre il consumatore … Continua a leggere

Il SIAN non funziona. Come possono lavorare i CAA ?

Che si fossero creati grossi problemi per l’inserimento delle pratiche relative alle domande uniche e del Psr, l’avevamo capito nel momento in cui ci avevano comunicato la “saggia” e “felice” decisione di far inserire, ai centri di assistenza agricoli, per la campagna 2017, il 75% delle domande grafiche. Qualche cervellotico ingegnere geospaziale, ha fatto l’invenzione del secolo, utilizzando però come cavie, prima gli agricoltori e poi i responsabili e gli operatori dei CAA. Gli “scienziati” … Continua a leggere

L’agricoltura italiana è ridotta alla carità

Mi chiamo Giuseppe Bracone, sono di Orta Nova (Foggia) e voglio raccontare ai lettori quanto sta accadendo nelle nostre campagne. Premetto: dopo un lungo periodo della mia vita trascorsa nella città di Bologna, alle dipendenze di una grande azienda del settore dei trasporti, ottengo quel foglio di via tanto desiderato, il trasferimento nella mia terra d’origine. Felice così di impegnarmi in ciò che ha reso dignitoso il passato di molte famiglie di Capitanata. Ormai da … Continua a leggere

LATTE: cartello sindacati – industriali per massacrare le stalle italiane

Di giorno fanno finta di litigare mentre di notte cenano insieme. Vi ricordate quando Don Camillo era davanti al Giudice per difendere l’On. Peppone? Ebbene questo copione cinematografico si è concretizzato anche ai giorni attuali nel settore lattiero caseario. Iniziamo con ordine. Le sindacali italiane hanno dato vita ad una operazione di falsificazione della realtà da far invidia al miglior film della Signora in Giallo. Ai giornali locali, sia in forma cartacea sia on line, … Continua a leggere

Naturopatia con Francesca – Consigli estivi: Anguria, la regina dell’estate!

Frutto vincente nella stagione calda, dissetante, rinfrescante ed ipocalorica, con abbondante apporto idrico. L’anguria o cocomero, è tra gli alimenti più dissetanti e rinfrescanti in assoluto: è costituita da oltre il 93% di acqua, con pochissime calorie (solo 16%), 3,7% di zuccheri. E’ un frutto quindi alleato nelle diete ipocaloriche, è fonte di vitamine antiossidanti (A e C), vitamine del gruppo B (B6) e sali minerali, in particolare potassio, fosforo e magnesio. Ha proprietà depurative, … Continua a leggere

AGEA: volano stracci, possibile rinvio dei pagamenti

Liti furiose in Agea, Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura. La situazione informatica ed organizzativa interna sembra fuori controllo tanto che in queste ore si paventa un secondo rinvio per la presentazione delle domande PAC. Il clima tra i vari dirigenti in stile “avanti tutta ma separatamente” è accolto nella totale indifferenza del Ministro Maurizio Martina, troppo occupato sulla legge elettorale, e dalle sindacali, troppo occupate in questi giorni a fare cassa con gli UNICI. … Continua a leggere