Caos sospensione #mutui per i #terremotati del Centro-Italia

Avanti tutta ma decisamente in modo separato! Potrebbe essere questo il riassunto di quanto sta accadendo nelle zone terremotate del Centro Italia relativamente alla sospensione dei mutui e dei finanziamenti.
Il Governo non ha deciso per una sospensione realizzata attraverso un Decreto ma bensì ha chiesto agli Istituti di credito la “cortesia” di andare incontro alle persone colpite dal sisma. Si sa, in Italia se l’obbligo non esiste ognuno fa quel che gli pare.
BNL ha deciso di sospendere i mutui per 6 mesi mentre Intesa Sanpaolo per 12 mesi. Sarà per caso che i tempi della ricostruzione siano così brevi causa grande efficienza del nostro sistema politico e territoriale? Sinceramente abbiamo grossi dubbi ma, per non sembrare i soliti gufi della situazione, preferiamo rimanere nell’attesa per vedere i fatti.
Poste Italiane hanno sospeso le rate dal 24 agosto ma ha anche ribadino che la misura non riguarda le rate scadute. Praticamente della serie “le segnalazioni al CRIF le facciamo comunque“. Hai perso la casa e le persone a te care? Non preoccuparti perchè le segnalazioni ti accompagneranno per almeno 5 anni!
Uno Stato che non rispetta nemmeno la volontà del popolo nel luogo dove fare i funerali come può occuparsi dei mutui dei terremotati ?

Dr. Nicola Gozzoli
Presidente Insieme per la Terra

Pubblicità

Taggato , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi