Ma chi li vuole i buoni pasto ?

I dipendenti pubblici e privati che devono pranzare fuori casa, spesso in una pausa che va dai 30 minuti a un’ora, hanno dovuto affrontare in questi anni un annoso problema: l’utilizzo del buono pasto. L’articolo de Il Giornale, a firma di Maria Sorbi, descrive perfettamente tutta la situazione. «Non accettiamo buoni pasto». Il cartello, lapidario,…

Radio Bruno parla di “Alimentazione e Sport” ideato da Fondazione GAT

Radio Bruno, leader radiofonico italiano, parla in più interventi nei Giornali Radio, dell’iniziativa di Fondazione GAT dal titolo “Alimentazione e Sport“. Vice Presidente Fondazione GAT Dr. Nicola Gozzoli La Fondazione GAT ha ideato l’evento ALIMENTAZIONE E SPORT per dare la possibilità allo sport professionistico di trasmettere la propria esperienza in ambito nutrizionistico ai giovani sportivi.…

LA RICETTA GAT PER IL RILANCIO DEL LATTIERO-CASEARIO

L’attuazione della Riforma Agraria suggerita dalla Fondazione GAT è, secondo la Presidente Rosanna Montecchi, “l’unico strumento possibile per rilanciare il mercato lattiero-caseario, specialmente Grana Padano e latte alimentare”. Linea dura sulla presenza contemporanea nei siti produttivi di formaggi DOP come il Grana Padano e dei prodotti similari che non hanno la tutela ed il controllo…

I Nas “travolgono” gli amici della Coldiretti. Sequestrate 18.000 forme di Parmigiano Reggiano contraffatto

Si sa il maggior sindacato italiano non ama i clamori mediatici, soprattutto quando le “pentole” vengono scoperchiate. La vicenda, dettagliatamente descritta su reggioreport.it mette in evidenza come abbondino i conflitti di interessi; in particolare come Paolo Carra, noto referente coldirettiano, evochi contemporaneamente a sé la figura di produttore e commercializzatore. Praticamente è come se un…

La fuga dimenticata dei giovani laureati

Il Sole 24 Ore pubblica un articolo che riapre le polemiche sui giovani “fannulloni” italiani: Se negli anni del secondo dopoguerra a migrare era soprattutto giovane manodopera proveniente dalle aree rurali del Mezzogiorno, oggi sono laureati e studenti universitari (immatricolati fuori regione) a spostarsi dalle regioni meridionali e insulari, verso il centro-nord del Paese. Sono…

Coldiretti finalmente ammette di tifare per gli industriali. Cade un’altra maschera

I media ci raccontano di una Coldiretti amica dei consumatori e grande difensore dei diritti del popolo agricolo, praticamente, detto in termini gastronomici, la favola del “Mulino Bianco”. Dopo la raccolta di donazioni per l’Africa, dopo la raccolta di denaro per i viticoltori californiani, giusto per disprezzare a piene mani i nostri operatori in difficoltà,…