Nel solstizio d’estate la Fondazione GAT annuncia nei GR della nota emittente radiofonica privata Radio Bruno la seconda edizione de “A cena con Strampelli“:

DR. NICOLA GOZZOLI – VICE PRESIDENTE FONDAZIONE GAT
Nel primo giorno d’estate la Fondazione GAT renderà omaggio a Nazareno Strampelli, il più grande agronomo e genetista italiano, che ha creato e studiato i famosi “grani antichi”.
Il nostro ruolo come Fondazione GAT sarà quello di rendere la biodiversità quotidiana, facendola conoscere e riconoscere a tavola grazie ad aziende agricole locali.
Nella quota stabilita di 35 euro per persona è compresa una donazione di 5 euro alla Fondazione GAT che sarà utilizzata per le borse di studio destinate agli studenti meritevoli degli Istituti Agrari ed Alberghieri.
La raccolta delle risorse economiche per le borse di studio ha avuto un successo superiore alle previsioni tanto che stiamo valutando l’impostazione di una seconda edizione.

 

DR. MARCELLO TRAVENZOLI – TRATTORIA STAZIONE
Porteremo la biodiversità in tavola!
Grazie all’attenta e peculiare selezione delle materie prime provenienti da virtuose aziende agricole locali.
Gli ingredienti saranno trasformati dalle sapienti mani di mia nonna Teresa per creare piatti speciali in un menù così composto:
Inizieremo con una vellutata tiepida di stagione con cialde soffiate di grano Ardito;
ravioli di grani teneri antichi ripieni di anatra germinata;
riso vialone nano semi integrale alla pilota De.Co.
Fesa fredda senapata con insalatina di Monococco; per concludere con un gelato alla crema artigianale e torta sbrisolona da Grani Antichi.
Il tutto sarà accompagnato da vini biologici del territorio. Ad ogni portata servita (prima le signore ovviamente) seguirà una spiegazione dei contadini.

 

Mauro Cappuccio
Segretario Nazionale Insieme per la Terra

Pubblicità

Condividi su