“Sindrome da maglietta gialla”: Coldiretti nel paese delle #meraviglie

Fare impresa innovando nell’agroalimentare, nel settore agricolo, è un gioco da ragazzi! Eccovi l’articolo di Coldiretti “Giovani impresa”, per favore, cercate di restare seri leggendo questo: Giovani agricoltori che crescono ogni giorno sempre di più, con una mano tesa verso il futuro e uno sguardo alle tradizioni che sono la base di quella che noi oggi chiamiamo agricoltura innovativa. I giovani di cui parliamo sono ragazzi pieni di speranze con le menti creative, con idee … Continua a leggere

Importazioni selvagge per festeggiare la “Giornata nazionale della cultura del vino e dell’olio”

A volte il Ministero delle Politiche Agricole ci prende talmente tanto in giro che non si sa come reagire, non si sa cosa dire, non si sa cosa pensare. Agronotizie annuncia l’iniziativa di Maurizio Martina di sostenere l’Associazione italiana sommelier (AIS) che ha indetto per il 13 maggio la “Giornata nazionale della cultura del vino e dell’olio“. Nello specifico, nelle diverse regioni d’Italia, sono stati individuati luoghi rappresentativi, interlocutori assai qualificati e produttori in grado … Continua a leggere

Voucher: regna il #caos in #casa Coldiretti

Nel primo sindacato italiano regna una totale confusione sui voucher. Non che le idee fosse chiare in Coldiretti (vedi la moratoria sui debiti o l’etichettatura) ma sia gli associati sia i dipendenti sindacali sono alla merce dei pasticci politici tutti nostrani. In data 8 aprile 2017 Roberto Moncalvo, Presidente nazionale di Coldiretti, tuona sul Sole 24 Ore contro la decisione del Governo Gentiloni di abrogare i voucher, giudicati strumenti essenziali in agricoltura, specialmente nella vendemmia. … Continua a leggere

Come si fa a investire se i #prezzi sono bassi?

Apri una rivista del settore o guardi una trasmissione televisiva e subito ti sale il “sangue” al cervello. Tutti parlano di innovare, sia che parliamo di metodi di lavorazione sia che parliamo di attrezzature utilizzate. Per innovare serve appunto tempo e, sopratutto, grandi risorse economiche. Ma se il prezzo dei nostri prodotti copre (forse) a malapena i costi di produzione come possiamo pensare di affrontare nuovi percorsi? Non è questione di prudenza o di voglia … Continua a leggere

Etichettatura #latte – Ma perchè è così difficile #capire?

Rileggendo più e più volte lo stupendo articolo di Agricolae, ancora non capisco quale sia la difficoltà nel comprendere l’esatto significato di questo: Le diciture utilizzate saranno le seguenti: a) “PAESE DI MUNGITURA: nome del Paese nel quale è stato munto il latte”; b) “PAESE DI CONDIZIONAMENTO O TRASFORMAZIONE: nome del Paese in cui il prodotto è stato condizionato o trasformato il latte”. Qualora il latte o il latte utilizzato come ingrediente nei prodotti lattiero-caseari … Continua a leggere

Qual’è lo scopo della attuale politica europea? Fame al popolo e capitali accentrati sui pochi

Ma se rivisitiamo la politica Europea degli ultimi 20 anni cosa troviamo ? Io ho analizzato le Leggi, le direttive e la linea d’azione e mi ritrovo sempre con lo stesso obiettivo: AFFAMARE I CITTADINI. Hanno iniziato con i contributi per l’abbandono dei terreni seminativi, le quote di produzione nazionali, l’estirpazione dei vigneti, la forestazione produttiva al posto della produzione alimentare, i contributi alle colture energetiche, fino adesso ad imporci la coltivazione degli OGM, un … Continua a leggere

Adozione Agnelli: Cara Presidente Boldrini …

In Italia le istituzioni non sono imparziali e, soprattutto, non conoscono la realtà agricola nelle varie articolazioni. Che fare? Sicuramente serve una maggiore sensibilizzazione non solo di tutte le forze politiche ma anche di tutto l’apparato burocratico sottostante. Il caso emblematico dell’adozione di due agnelli da parte della Presidente Boldrini è stato trattato da L’Unione Sarda, quotidiano della Regione detentrice del 40% degli allevamenti nazionali di pecore. “Gentile Presidente Boldrini, tornare a casa con l’unico … Continua a leggere

Siamo in ginocchio ma per il #Governo siamo in ripresa

Quanto è difficile rialzarsi, quanto è difficile lottare in questa nostra vita quotidiana. Noi operatori del primario siamo stati lasciati soli. Soli dalle sindacali agricole. Soli da una politica che non sa nemmeno che esistiamo o magari, solo a necessità momentanea, ci usa come merce di scambio. Se i nostri nonni fossero a conoscenza dell’attuale situazione sicuramente si rivolterebbero nelle tombe. Eppure siamo qui, magari malconci, magari con lividi evidenti. L’Unione Europea ci vuole abbattere … Continua a leggere

MIPAAF rinominato in MIBAAF: Ministero delle Balle Abnormi Assurde e Fuoriluogo

A leggere certi post su Facebook ti verrebbe da ridere (o piangere a seconda dell’occasione!) se non fosse che l’autore è un Ministro della Repubblica italiana. A ci mi sto riferendo? Ovviamente a Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole. “In queste settimane ci siamo confrontati con organizzazioni agricole, Regioni, produttori sulle prospettive di riforma della politica agricola europea. A 60 anni dai Trattati di Roma è necessario rilanciare l’idea di un’Europa più forte e più … Continua a leggere

Organizzazione mondiale del #commercio – Alla faccia dell’#imparzialità!

Evidentemente a Barack Obama non deve essere piaciuta la “guerra” messa in piedi dai tanti movimenti No – TTIP (compresi noi) da lui tanto ostentato e fortemente voluto. Forse uno dei pochi contentini da parte della sua amministrazione al mondo imprenditoriale. Visto che, secondo l’articolo articolo comparso ieri sul sito di Agronotizie, il giorno 28/12/2016, ben 3 settimane prima dell’insediamento di Trump, a Barack dicevamo non è tanto andato giù il fallimento totale delle trattative sul … Continua a leggere