Le bibite light e la nostra salute

La maggior parte delle bibite light contiene dolcificanti sintetici che il nostro organismo non è in grado di smaltire e che rischiano di accumularsi con possibili effetti negativi sulla nostra salute.
Queste bevande non apportano alcun tipo di nutriente essenziale al nostro organismo, anzi, implicano l’assunzione di sostanze inutili (se non addirittura potenzialmente dannose). Infatti, i dolcificanti sintetici in esse contenuti attualmente sono sotto accusa a causa per la loro potenziale tossicità sul nostro organismo. Un recente studio americano ha evidenziato un dato allarmante: il consumo di quattro bibite dietetiche al giorno risulterebbe addirittura più deleterio di un pacchetto di sigarette consumato nello stesso arco di tempo. Questo perché gli additivi chimici utilizzati per addolcire queste bevande non sono ancora garantiti come sicuri, e c’è chi addirittura li addita come cancerogeni, e pare che l’effetto negativo sulla salute aumenti soprattutto nelle persone obese, che spesso sono le più incallite consumatrici di tali prodotti proprio nel tentativo di “risparmiare” calorie sulle bevande senza rinunciare al dolce.
A nostro avviso la cosa migliore è non abusare di alimenti dalla salubrità dubbia e se proprio non riusciamo a farne a meno del tutto, sempre meglio bere occasionalmente una bibita classica, quindi non light, piuttosto che consumare tutti i giorni bevande ricche di prodotti artificiali.

Mauro Cappuccio
Segretario Generale Insieme per la Terra

Fonte: Salute a Tavola – Giunti Rai Eri

Pubblicità

Informazioni su Mauro Cappuccio

Segretario Generale
Insieme per la Terra

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento