Le ricette di Anna: #carciofi trifolati

ContorniItalia

CARCIOFI TRIFOLATI

Introduzione

In moltissimi conoscono i funghi trifolati, ma un gustosissimo contorno o secondo piatto è rappresentato dai carciofi trifolati. Per chi non avesse mai provato a farli, questa è la semplice e gustosa ricetta.

Dosi per: 4 persone

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Ingredienti

  • 4 carciofi
  • 2 spicchi d’aglio
  • 5 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • q.b. prezzemolo tritato
  • q.b. brodo vegetale
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Preparazione

  1. Prendete i carciofi, tagliate il gambo in eccesso, lasciandone circa 5-6 cm ed eliminate la parte esterna più dura. Togliete le foglie esterne del carciofo e le punte.
  2. Tagliate il gambo e dividete il carciofo prima in 4 parti. Eliminate la barbetta interna. Successivamente dividete ogni spicchio nuovamente a metà, in modo da ottenere spicchi un po’ più piccoli.2
  3. Immergete gli spicchi e i gambi dei carciofi in una ciotola d’acqua fredda e succo di limone, al fine di non farli diventare scuri.
  4. In un tegame schiacciate 2 spicchi d’aglio, fateli rosolare leggermente nell’olio extravergine d’oliva, aggiungete i carciofi e fateli saltare.
  5. Unite il prezzemolo tritato ed alzate la fiamma.3
  6. Sfumate con il vino bianco.
  7. Continuate la cottura e aggiungendo, quando necessario, il brodo vegetale per stufare i carciofi.
  8. Salate e pepate e ultimate la cottura. Ci vorrà in tutto circa 20 minuti.

**Note personali

Io per pulire i carciofi metto sempre i guanti, in modo da non sporcarmi le mani e li immergo immediatamente, dopo averli tagliati, in acqua acidula.

Uso sia il carciofo che i gambi. E’ un peccato buttarli via, anche perché il sapore è simile al cuore del carciofo.

Pubblicità

Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi