Amici di Insieme per la Terra, Vi riportiamo un articolo abbastanza datato a dire il vero, ma ancora utile (il rimedio è antico) a quanto si sente dire tra le maestranze che lavorano nel settore.

Di seguito la semplice ricetta per arginare il problema della mosca olearia.

MATERIALE NECESSARIO

Bottiglie di plastica da 1,5L
Miele di millefiori
Aceto di vino (forte, di vino vero)

Mescolare 1 kg di miele con 5-6 litri di aceto. Mettere mezzo litro di questa soluzione in ogni bottiglia e praticare un foro di circa 1 cm di diametro sopra il livello del liquido (circa 3 centimetri). Appendere la bottiglia sulle piante (con uno spago) a circa 1 metro e mezzo di altezza, con un occhio di riguardo per quelle esposte a sud, perché gli attacchi della mosca arrivano da lì. Posizionare una bottiglia-trappola su un olivo ogni 10 circa, sul lato sud delle piante. Porre le trappole i primi di giugno e sostituire la soluzione ogni 2 mesi max.

N.B. Mantenere il tappo per evitare l’immediata evaporazione della soluzione e per proteggerla da eventuale pioggia.

Altro rimedio contro la mosca olearia è spruzzare le piante di una soluzione di acqua e caolino, un’argilla che una volta secca sulla pianta fornisce una corazza inviolabile per la mosca (per la soluzione 3/4 kg di caolino a hl di acqua)

Fonti: http://andreapagliantini.simplicissimus.it/…/la-mosca-olea…/

Mauro Cappuccio
Segretario Generale
Insieme per la Terra

Pubblicità

Condividi su