Calunnia, gelosia, faziosità, indolenza, magniloquenza, ecc., sono tutti difetti sociali che, in un ambiente congeniale, trasformano le persone in grandi criminali. Questi difetti umani sono palesemente evidenti nel mondo moderno. La ragione di ciò è la propensione a indulgere nella politica. La politica oggi si occupa esclusivamente di soddisfare il desiderio di potere; ogni connessione con il ‘servizio disinteressato’ è andata perduta. A meno che il desiderio di potere allenti la presa sulla mente umana, non sarà eliminata dalla società moderna la propensione malsana per la politica.

Vedendo il modo in cui l’impegno politico trasforma a poco a poco le persone in criminali abituali, le persone benevoli non possono più permettersi di stare a guardare. Tutte le persone buone devono ora lavorare insieme per formulare un piano globale, ben congegnato per lo sviluppo a 360 gradi della società. Se l’intera razza umana si trasforma in criminali abituali, se le persone non sono più pronte ad ascoltare con tolleranza le opinioni degli altri, o se vendono i propri tesori di elevato intelletto per acquisire potere e prestigio, la lotta secolare per costruire la civiltà umana, e tutti gli sforzi per scoprire il valore dell’esistenza umana, saranno vani.

Tarcisio Bonotto
Presidente Istituto di Ricerca Prout

Pubblicità

Condividi su