Pubblichiamo integralmente la lettera aperta del Presidente di Insieme per la Terra Dr. Nicola Gozzoli consegnata sabato 11 marzo alla Comunità di Caldarola colpita pesantemente dal sisma del Centro Italia.

Carissimi Amici di Caldarola,
innanzitutto cogliamo l’occasione per presentarci. Siamo una giovane no profit che ha l’ambizioso obiettivo di sostenere e rilanciare l’agricoltura e l’agroalimentare italiano.
Molto spesso, anzi direi troppo spesso, l’agricoltore e l’allevatore si sentono soli perché sommersi dalla burocrazia e da adempimenti lavorativi sempre più pesanti ed insopportabili. Ci siamo posti, come punto focale della nostra attività, quello di realizzare progetti atti a consentire una maggiore remunerazione al produttore del prodotto agricolo, grezzo e/o lavorato; solo in questo modo potranno essere rispettati e tutelati i nostri sacrifici lavorativi giornalieri oltre ad immaginare un futuro migliore per le nostre famiglie.

Concretamente parlando abbiamo dato vita nel nostro sito www.insiemeperlaterra.it, fenomeno editoriale del 2016, ad una sezione apposita per le Aziende che volessero associarsi così da consentire un’adeguata promozione mediatica. Non solo, nel nostro piccolo abbiamo costituito tra associati, amici e famigliari dei gruppi di acquisto, così da favorire la vendita diretta delle eccellenze agroalimentari italiane, senza speculazioni commerciali.
Visto il drammatico sisma che la vostra Comunità ha dovuto subire, la nostra Associazione si rende disponibile ad aiutare concretamente, come sopra indicato, tutte le aziende agricole, agrituristiche, agroalimentari, e B&B che lo ritenessero opportuno. In data odierna il Consiglio Direttivo di Insieme per la Terra, appositamente convocato, da me presieduto, ha deliberato un azzeramento del costo della tessera associativa a tutte le aziende ed a tutti i cittadini richiedenti, residenti e/o lavoranti, del Comune di Caldarola.
Rimanendo a disposizione per qualsiasi necessità, porgiamo i migliori saluti.

Mauro Cappuccio
Segretario Generale Insieme per la Terra

Pubblicità

Condividi su