Benincasa, ConfColtivatori Calabria: basta #perforazioni pazze, votiamo SI al referendum del 17 aprile

Non ha alcun dubbio Giovambattista Benincasa, Responsabile Regione Calabria di ConfColtivatori relativamente al referendum sulle trivellezioni che si svolgerà nel Belpaese il 17 aprile.

ConfColtivatori

“Con gli articoli 37 e 38 del Decreto “Sblocca Italia”, voluto dal Governo Renzi, si vuole facilitare la strada alle trivellazioni selvagge nei nostri mari. L’ art. 38, poi, spiana letteralmente la strada all’estrazione degli idrocarburi, facendo ritorno alla competenza esclusiva dello Stato nelle materie di “produzione, trasporto e distribuzione dell’energia”, togliendo agli enti locali la possibilità di veto su ricerca di petrolio e trivellazione. Siamo contrari a questa legge per i seguenti motivi: a) si imbruttirebbe il paesaggio; b) aumenterebbe la produzione di nuovi rifiuti pericolosi con conseguente inquinamento dell’acqua e dell’aria con ricadute negative sull’intero ecosistema; c) si creerebbero indiscriminatamente strutture invasive con conseguente disturbo alla pesca ed ai pescatori; d) infine si correrebbe il serio rischio di aumentare la sismicità dei territori interessati. Per tutti i motivi appena citati, quindi, ConfColtivatori si schiera apertamente contro le perforazioni ‘pazze’ ed invita a votare SI al referendum del 17 aprile.”

Dr. Nicola Gozzoli
Presidente Insieme per la Terra

Pubblicità

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi