Naturopatia con Francesca – #Artrite e rimedi a #tavola

Sole ed antinfiammatori naturali per migliorare il dolore

L’osteoartrite è una patologia degenerativa che può portare gonfiore, rigidità, dolori e molto spesso deformazioni nelle articolazioni soprattutto delle mani, ma anche dei piedi e delle anche.

In un’articolazione sana, l’osso è rivestito da cartilagine (tessuto connettivo duro ma elastico) che assorbe gli urti, riduce l’attrito e permette le ossa di lavorare scivolando una sull’altra durante il movimento.

In presenza di artrite la cartilagine si trova indebolita e questo provoca infiammazione e dolore che a sua volta innesca radicali liberi che distruggono la cartilagine, innescando un circolo non virtuoso. Sfregando insieme le ossa, in assenza di cartilagine, si crea dolore, si limita il movimento, persiste l’infiammazione e l’osso può crescere e deformarsi per compensare gli spazi vuoti.

Le cause possono essere di differente natura, tra cui anche genetiche, ciò che possiamo fare in prevenzione soprattutto è di ridurre al minimo le reazioni infiammatorie, quindi se ci è possibile dovremmo includere quotidianamente nella nostra alimentazione cibi ricchi naturalmente di antinfiammatori come Omega3 (pesci  grassi, semi di chia, semi di lino) e curcuma, antiossidanti come cibi ricchi di vitamina C, utile anche per la cartilagine, e vitamina E (broccoli, cavoli, spinaci, peperoni, noci, semi, avocado).

Evitare il più possibile gli alimenti pro-infiammatori che possono aumentare i sintomi di dolori ed irritazioni, come cibi troppo elaborati, fritti, glutine, zucchero, formaggi stagionati.

Prendiamoci la dose quotidiana di sole, la vitamina D infatti è stata associata al miglioramento delle condizioni di osteoartrite e dolori collegati all’infiammazione artritica.

Cavolo, broccoli, spinaci, sedano, ananas, curcuma sono gli alimenti eletti per il loro effetto anabolizzante (ricostruttivo) della cartilagine, riduttivo della reazione infiammatoria e ossidativa.
La curcuma aiuta a ridurre l’infiammazione e supporta l’attività antiossidante e disintossicante, possiamo quindi aggiungerla ai cibi a crudo con un poco di olio extra vergine di oliva, meglio se aggiunta ad una spolverata di pepe che la rende meglio assorbibile.
La bromelina contenuta nell’ananas è anch’essa analgesica ed antinfiammatoria oltre che drenante, così da muovere i liquidi ed eliminare le tossine, così come il sedano un diuretico naturale.

Francesca Perego
Consulente in Nutrizione e Nutraceutica, Naturopata
Insieme per la Terra

Pubblicità

Informazioni su Mauro Cappuccio

Segretario Generale Insieme per la Terra
Taggato , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi