Naturopatia con Francesca – Frutto prelibato e sfizioso: Le #ciliegie

Con pochissime calorie, decorano i nostri dolci, gelati e yogurt, riempiono i piatti e la tavola del colore dell’estate!

Solitamente raccolte tra maggio e giugno, le vediamo sui banchi dei fruttivendoli per tutta l’estate quasi; 100 grammi di frutto fresco forniscono al nostro organismo circa 40 calorie, quasi come una mela o una pesca. 
Gustate da sole o nelle macedonie non si dice mai no ad una ciliegia!
Neanche per una fresca maschera di bellezza… dall’azione astringente e rinfrescante.

Una bella scorpacciata di ciliegie ci fornisce vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B.
Tra le proprietà e benefici della ciliegia non sono da sottovalutare i sali minerali, come ferro, calcio, magnesio, potassio e zolfo.
Il loro contenuto equilibrato di sali e vitamine aiuta a ricaricare l’organismo di energia e di sostanze nutritive utili. Il loro consumo è dunque particolarmente indicato in caso di stress e spossatezza.

Tra gli oligoelementi da ricordare abbiamo: con parti rame, zinco, manganese e cobalto. Le ciliegie contengono melatonina naturale, una sostanza che favorisce il sonno, e sono ricche di antocianine, ovvero antiossidanti che aiutano il nostro organismo a contrastare l’invecchiamento provocato dai radicali liberi.
Hanno inoltre importanti proprietà depurative del fegato e ne regolarizzano l’attività, sono remineralizzanti ed energetiche.
Sarebbero indicate anche per i diabetici perché contengono il levulosio, uno zucchero ammesso a chi ne soffre, ovviamente è meglio sempre chiedere al proprio medico nutrizionista.
Secondo gli studi più recenti, le ciliegie sono un alimento particolarmente adatto per chi pratica sport e chi è sempre in movimento, un toccasana perché è una bevanda energetica, utile contro le infiammazioni e per mantenere il cuore in salute, soprattutto grazie alla ricchezza di antiossidanti del frutto e del suo succo. Infine, ciliegie, in quanto fonte eccellente di potassio, aiutano ad abbassare la pressione del sangue contribuendo a bilanciare l’eccesso di sodio nell’organismo.

Hanno sia effetto diuretico che leggermente lassativo, quindi il loro consumo è utile in caso di stipsi. Come per tutti i meravigliosi prodotti che la natura ci offre per depurare e disintossicare al meglio l’organismo, si consigliano le al mattino, dopo il digiuno notturno, perché non inserirle nella nostra colazione per iniziare al meglio la giornata?

Francesca Perego
Naturopata Insieme per la Terra

Pubblicità

Informazioni su Mauro Cappuccio

Segretario Generale Insieme per la Terra
Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi