#Naturopatia con Francesca – Col #cavolo! Gli #stravizi delle #feste!

Ci vuole fegato per stare bene!

Quando le feste ci mettono a dura prova… la paura della bilancia insieme alla sensazione di pesantezza ed affaticamento, gonfiore…come possiamo alleggerire il corpo? Partiamo dal fegato!

Con i pasti abbondanti ed elaborati come quelli delle feste natalizie (non ancora terminate) il fegato lavora al 110%.
Come ghiandola più grande del corpo, gioca un ruolo fondamentale nel metabolismo; il suo compito principale è la disintossicazione, è il filtro per disattivare ed eliminare le tossine nel sangue; senza un fegato efficiente e reni sani, le tossine e i prodotti di scarto rimarrebbero nel sangue.
L’affaticamento epatico può portare a cattiva digestione, difficoltà di circolazione, mal di testa, allergie cutanee…

L’eccesso di pressione sul fegato, da troppo cibo ad esempio, può influenzarlo e renderne meno efficace il lavoro filtrante lasciando quindi passare i rifiuti nel sangue.

Disintossichiamoci!
La disintossicazione del fegato avviene principalmente in due fasi, ma è un insieme di più processi e reazioni che richiedono nutrienti specifici come vitamine del gruppo B, acido folico, zolfo, antiossidanti come il betacarotene, vitamina C, vitamina E, selenio.

Mangiamo verde
gli alimenti che possono aiutare le due fasi di disintossicazione includono verdure come crucifere (cavoli, broccoli, cavolini di Bruxelles, cavolfiori…), che di questa stagione sono le protagoniste; le verdure verdi che sono ricche di clorofilla per neutralizzare le sostanze nocive, quelle amare ed astringenti come ortiche, crescione, rucola, tarassaco, senape aiutano a spremere il fegato e disintossicare i tessuti.

Ci possono aiutare inoltre: barbabietole stimolanti la cistifellea e la riproduzione cellulare del fegato oltre che assorbire i metalli pesanti riducendo il carico di tossine inquinanti; succo di limone che ripulisce l’intestino e rafforza la funzionalità epatica; cavolo nero che con i suoi composti solforati (ovvero contenenti zolfo) disintossicano il fegato e lo aiutano nella produzione di enzimi digestivi naturali; curcuma stimolante della digestione ed antiossidante epatico.

I consigli dopo le feste e tra le feste
Concediamoci dei giorni in cui possiamo alleggerire il carico da cibo, diamo una tregua agli organi con piccole mosse: unite un cucchiaino di curcuma alle vostre pietanze o nei succhi, consumate limone per condire la verdura, mettete in tavola cavolo e verze, durante la giornata bevete sufficiente acqua unita a limone spremuto, consumate ananas come spuntino o come digestivo, più movimento unito al limitato consumo di piatti elaborati lasciando più spazio alle verdure.

Francesca Perego
Naturopata Insieme per la Terra

Pubblicità

Informazioni su Mauro Cappuccio

Segretario Generale
Insieme per la Terra

Taggato , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi