Le ricette di Anna: #lasagne al #forno

Primi piatti Italia

LASAGNE AL FORNO

Introduzione

E dopo avervi proposto un’alternativa con i carciofi, vi propongo la mia lasagna al forno classica. Le mie bambine l’adorano e nonostante sia un bel piatto completo, non deve essere necessariamente pesante… secondo me dipende sempre e comunque dalla besciamella fatta in casa. Provare per credere!

Dosi per: 8 persone

Tempo di preparazione: 25 minuti 

Tempo di cottura: 40 minuti ( + ragù)

Ingredienti

  • 250 gr. di lasagne all’uovo
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • q.b. olio d’oliva extravergine
  • 80 gr. di Grana Padano grattugiato

Ingredienti per la Besciamella

  • 100 gr. di farina 00
  • 100 gr. di burro
  • 1 lt. di latte intero
  • 1 pizzico di sale
  • q.b. di noce moscata grattugiata

Ingredienti per il Ragù

  • 100 gr. di macinato misto
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 300 gr. di passata di pomodoro
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

  1. Iniziamo a preparare il ragù. La ricetta la trovate qui. Come potrete leggere si tratta del ragù di macinato misto e salsiccia. Se è di vostro gradimento fatelo completo. Io per le lasagne al forno classiche preferisco farlo senza aggiungere la salsiccia.
  2. Sbollentare le lasagne all’uovo in acqua bollente salata alla quale avrete aggiunto un po’ d’olio per non farle attaccare tra loro. Stendere ogni singola lasagna su uno strofinaccio da cucina, in modo da non farle aderire le une alle altre.
  3. Preparare la besciamella. Potete trovare la ricetta qui.
  4. Iniziamo a comporre la lasagna: in una pirofila versare un mestolino di besciamella e preparare il fondo.
  5. Mettiamo il primo strato di lasagne, la besciamella, il ragù e una spolverata abbondante di Grana Padano.
  6. Procedere per  almeno tre strati e terminare con abbondante besciamella, ragù e Grana Padano.
    WP_20151224_15_10_50_Pro
  7. Infornare in forno già caldo a 180° per 40 minuti.
  8. Controllare la cottura fino a doratura e servire la lasagna non troppo bollente, al fine di poterne assaporare il gusto.

**Note personali

Io cerco di fare lasagne non altissime. Poi come sempre va a gusti. Se avanza della pasta per lasagne, utilizzatela per farvi qualche scorta da mettere in freezer. Preparate le vostre lasagne, congelatele e all’occorrenza non dovrete far altro che toglierle dal freezer e metterle in forno.

Potete usare anche la besciamella già pronta, ma io amo prepararla in modo da gestire il sapore e la consistenza.

Pubblicità

Taggato , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi