Arricchire le giornate con estratti di salute

Concentrati gustosi di vitamine e salute, ecco cosa possiamo preparare a casa ma anche prendere al bar, ormai ovunque si possono consumare centrifugati, estratti, frullati, succhi.
I centrifugati nascono per estrarre solo il succo separando la parte liquida da polpa e buccia, mantenendo però vitamine, sali minerali e tutto ciò che di più buono c’è nel frutto: antiossidanti ed enzimi.
Per un’idea invernale possiamo prepararci un succo ottenuto sia da frutta che da verdura: carote, sedano, finocchio, arancia, mela, spinacino, zenzero.

La carota può esserci utile per mantenere pelle e mucose protette grazie al beta carotene, soprattutto col freddo la pelle è sottoposta a sforzi protettivi non indifferenti.
Mela e carote, con una spruzzata di limone ed arancia sono un ottimo modo per iniziare la giornata.
La variante gustosa prevede anche l’aggiunta di melograno e zenzero.
Se poi desideriamo un concentrato di vitamina C per l’inverno, per aumentare le difese immunitarie contrastando i malanni di stagione, possiamo prepararci un centrifugato o estratto a base di arance, mela, ananas, kiwi e zenzero.

I più coraggiosi azzardano mix di ingredienti disparati come cavoli, rape, ma anche tarassaco, coste, radicchio dai principi amari detossificanti e depuranti per il fegato; ma anche i più dolci della frutta più o meno matura, e sapori frizzanti e speziati derivati da zenzero, curcuma, cannella,  noci moscate…
Centrifugati ed estrattori, di buona qualità a bassa velocità, permettono di non ossidare le vitamine e le sostanze nutritive di frutta e verdura, che verrebbero guastate dal calore delle lame durante i processi di centrifuga/estrazione.
Poichè le centrifughe e gli estrattori producono un succo privo o quasi privo di polpa e fibre, i prodotti andrebbero consumati nel breve, i frullati invece prevedono che venga frullata tutta la parte del frutto o dell’ortaggio.
Con gli scarti della lavorazione molti preparano biscotti, dolci, quiche salate, ad esempio la polpa di mela e carote è riutilizzabile per una torta, la fibra della verdura invece può essere utilizzata per preparare dei muffin salati.

Un buon succo può essere consumato all’inizio della giornata o come spuntino, fantastici da proporre anche ai più scettici ed ai bambini.

Inoltre i preparati possono anche essere messi in freezer, per poche ore per creare un sorbetto piacevole, leggero e gustoso, subito pronto!

Francesca Perego
Consulente in Nutrizione e Nutraceutica, Naturopata

Insieme per la Terra

Pubblicità

Condividi su