In questi giorni, nelle apparizioni televisive dei maggiori partiti, si sentono continui proclami a difesa del Made in Italy agroalimentare. Invece sappiamo, con nostro profondo disgusto, che PD, Lega e Forza Italia hanno votato in Europa e in Italia a favore dell’importazione dei pomodori africani dal Camerun.
La denuncia viene dal Blog delle Stelle:

Lega Nord e Forza Italia, assieme al Partito Democratico, hanno votato alla Camera e al Senato la ratifica dell’accordo commerciale suicida firmato dall’Europa con il Camerun. Ecco i documenti che lo provano. (voto Camera, voto Senato). A Pachino – la terra conosciuta in tutto il mondo per i pomodori datterino – si vendono i pomodori Made in Camerun. I partiti ti fregano! Non votarli mai più!
Prendo la parola al Parlamento europeo per denunciare le conseguenze nefaste e negative degli accordi di partnenariato economico e dei Trattato di libero scambio. Questa volta con il Camerun.
Settimana scorsa mi trovano in Sicilia e a Pachino, nella terra che ha dato il nome al famoso pomodoro datterino, ho scoperto che ci sono supermercati che vendono i pomodori proveniente dal Camerun, eppure i produttori locali non riescono a stare sul mercato e a vendere i loro prodotti.
Questa globalizzazione a tutti i costi, che favorisce multinazionali e grande distribuzione, è assolutamente inconcepibile. La cosa grave è che anche i partiti italiani hanno votato questi accordi.

A questi partiti non interessa nulla del mondo agricolo italiano, non interessa nulla della tutela del territorio, non interessa nulla far crollare i prezzi dei nostri prodotti, non interessa nulla del lavoro fatto dai nostri agricoltori, non interessa nulla del sudore versato e dei sacrifici fatti, non interessa nulla se i giovani saranno costretti a cambiare lavoro, magari all’estero.
Italiani che non rispettano altri italiani. Non vi sembra giunto il momento di dire basta?

Dr. Nicola Gozzoli
Coordinatore Nazionale Insieme per la Terra

Pubblicità

Condividi su