Ripartiamo con un Piano Agricolo Nazionale

In un periodo di totale smarrimento sociale, di assenza di tutele sindacali, di predominio e sopruso delle multinazionali agroalimentari e della grande distribuzione organizzata, la nostra Associazione ha deciso di elaborare una serie di linee guida non solo per focalizzare gli attuali problemi ma anche per accendere una luce in fondo a questo interminabile tunnel.
Questa bozza di linee guida abbiamo deciso di chiamarla Piano Agricolo Nazionale.
Vogliamo parlare di:
-Biodiversità;
-Regolamento per la tutela e valorizzazione dei prodotti tipici locali e per l’istituzione della Denominazione Comunale di Origine (De.C.O.);
-Green Economy;
-Organismi Geneticamente Modificati (OGM);
-Giovani;
-Imprenditoria agricola femminile;
-Principio della Localizzazione;
-Mercati contadini;
-Tutela idrogeologica del territorio;
-Sburocratizzazione ed informatizzazione;
-Riduzione costi aziendali;
-Crif, Equitalia / Agenzie o Enti con attività similare e Tribunali;
-Banche;
-Mass Media;
-Grande Distribuzione Organizzata (GDO);
-Consorzi Agrari;
-Politica Agricola Comune (PAC);
-Pagamenti agricoli;
-Terremoti e calamità naturali;
-Ministero delle Politiche Agricole;
-Comitato Agricolo presso il Ministero delle Politiche Agricole.
Anticipando eventuali critiche, dubbi e perplessità chiediamo aiuto a tutti voi che ci seguite di aiutarci a scrivere un Piano Agricolo Nazionale ancora più ricco e completo perché tutti insieme dobbiamo unire le nostre esigue forze per accendere una grande luce in fondo al tunnel.

Dr. Nicola Gozzoli
Presidente Insieme per la Terra

Pubblicità

Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi