In #Danimarca ha scoperto la #fotosintesi inversa ma in #Italia non se ne sono accorti

Della sua scoperta hanno parlato i giornali di tutto il mondo, ma in Italia la notizia, almeno nei primi tempi, è passata quasi in sordina. Eppure è un italiano il padre dello studio che ha fatto conoscere alla realtà scientifica la fotosintesi inversa, un processo del tutto naturale che promette di rivoluzionare la produzione di carburanti e l’industria chimica. Il traguardo David Cannella, 32enne originario di Tivoli, lo ha raggiunto a Copenaghen, dove dal 2010 … Continua a leggere

Si chiude il #referendum con un #disastro petrolifero a #Genova

Potrebbe sembrare una beffa o una scherzo. Si tratta invece di un drammatico incidente petrolifero avvenuto nel capoluogo ligure. Cosa sarebbe accaduto se gli operatori avessero ritardato l’intervento per impedire che il petrolio finisse in mare? Genova. Aggiornamento ore 21.20. Le cause sono ancora da accertare, ma un grosso tubo trasportante petrolio greggio si è rotto all’altezza del rio Pianego, a Fegino. Ne è fuoriuscita una notevole quantità di liquido infiammabile, che si è riversata … Continua a leggere

#Trivelle: Le ragioni del “NO”

Per equità vogliamo mettere in evidenza anche un parere contrario a quanti si sono proposti per il “SI”, quindi al blocco delle trivellazioni. Il post è stato ripreso dalla pagina Facebook di un operatore del settore, quindi di una persona che ha si l’interesse a mantenere la propria attività, ma anche una persona che non è mossa da interessi politici, Vi preghiamo di leggerla senza pregiudizi e preconcetti, è giusto che tutti abbiano spazio allo … Continua a leggere

La Sicilia pensa al #petrolio e non al #turismo

L’articolo di Antonio Frascilla apparso su Repubblica lascia sinceramente sconcertati. Nuove trivelle in mare e terra di Sicilia. Il ministero dello Sviluppo economico autorizza altre ricerche nell’area di Pantelleria, accogliendo la domanda di estensione del campo di perforazione fatta dalla multinazionale Schlumberger, mentre sono alla firma dell’assessore Maurizio Croce due nuove autorizzazioni di perforazioni in terra presentate dall’Enimed a Gela: “Queste devono essere autorizzate, fanno parte del protocollo Eni firmato nel 2014 per salvare i … Continua a leggere